domenica, Marzo 3 2024

Chi mangia vegano non deve rinunciare ai dolci o dessert, perché molti ingredienti classici usati per la loro preparazione, possono essere sostituiti con altri di origine vegetale e che sono adatti anche a coloro che hanno intolleranze alimentari. Preparare dei dolci e dessert vegani composto da tanti ingredienti sani, è l’ideale non solo per chi ha deciso di non mangiare alimenti di origine animale, ma anche per coloro che tengono a mantenersi in salute e per chi soffre di patologie come ipertensione, obesità e colesterolo o chi vuole mantenere sempre sotto controllo l’indice glicemico.

Per questo motivo vi propongo alcune ricette di dolci e dessert vegani facili e veloci che potete utilizzare per fare una bella figura con gli amici in ogni occasione.

Dolci e dessert vegani: ricette facili e veloci

Gelato vegan alla frutta estiva

Con l’arrivo della bella stagione, un gelato fresco e goloso è quello che ci vuole per combattere contro la calura estiva e che potete preparare e poi consumare sul terrazzo di casa con i vostri amici.

Questo dessert vegano è preparato con alimenti sani e genuini adatti anche a chi vuole tenere sotto controllo il tasso glicemico. Non dovete avere esitazione perché potete mangiarne quanto ne volete e darlo anche ai bambini.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di anguria fresca
  • 90 gr di zucchero di canna
  • 100 gr di latte di soia
  • 50 gr di pistacchio
  • il succo di mezzo pompelmo
  • 5 foglie di menta

Procedimento:

Tagliate a metà l’anguria e con un cucchiaio estraete la polpa ed eliminate i semi.

In un mixer, frullate la polpa di anguria con lo zucchero di canna, il latte di soia, col succo di pompelmo e le foglie di menta precedentemente lavate.

Frullate fino a ottenere un composto omogeneo che mettete in frigo per una trentina di minuti a raffreddare.

A questo punto mettete il composto nella gelatiera e lavoratelo come da istruzione della macchina.

Al posto della gelatiera, se ne siete sprovvisti seguite un altro procedimento:

Fate riposare il composto nel congelatore per mezzora.

Trascorso questo tempo, lavoratelo con un cucchiaio e rimettetelo di nuovo nel congelatore.

Ripetete questa operazione per tre volte in tutto, per permettere il formarsi dei cristalli di ghiaccio che rompendosi renderanno il gelato più morbido.

Appena pronto, lo potete servire subito, aggiungendo alcune foglie di menta e il pistacchio.

Ciambellone all’acqua con frutta

Questo dolce senza uova, nè burro è ideale non solo per chi segue una dieta vegana, ma anche per chi soffre di alcune patologie come ipertensione e colesterolo alto. Questo ciambellone all’acqua con frutta è la prova che seguire una dieta vegana, non significa rinunciare a un dolce davvero goloso.

Ingredienti:

  • 250 gr di farina 00
  • 1 cucchiaio colmo di lievito per dolci
  • 2 mele renette
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 6 cucchiai di olio di semi di girasole
  • 250 ml di acqua
  • 40 gr di gherigli di noci
  • 30 gr di mandorle
  • 1 cucchiaino di vaniglia

Procedimento:

Sbucciate le mele e privatele dai torsoli, affettatele e mettetele in un pentolino con un cucchiaio di zucchero di canna. Lasciate caramellare le mele a fiamma bassa.

In una scodella capiente versate la farina setacciata con il lievito per dolci, aggiungete lo zucchero, l’olio e mentre mescolate unite anche l’acqua e la vaniglia.

Unite al composto le noci tagliate grossolanamente e le mandorle, mescolate ancora e versate il composto in uno stampo a ciambella oliato e infarinato.

Aggiungete sulla superficie le mele caramellate disposte in ordine.

Poiché il dolce non otterrà una lievitazione eccessiva è consigliato usare uno stampo abbastanza ridotto, in maniera che il volume si raggiunga comunque.

Cuocete il ciambellone all’acqua con frutta, in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti.

Sfornate e cospargete con zucchero a velo.

Potete conservare il ciambellone per diversi giorni a temperatura ambiente e coperto con la carta stagnola.

Brioscine alle carote con le bacche di goji vegan

Preparare delle merende per tutti è la cosa ideale, perchè avete la sicurezza di ciò che mangiate. Le brioscine alle carote con le bacche di goji vegan sono ideali per la colazione perché molto soffici e profumate, ricche di nutrienti utili all’organismo. Le bacche di goji sono ricche di antiossidanti e di sostanze energetiche che a colazione aiutano ad affrontare gli impegni della giornata. Sono un aiuto al sistema immunitario e aiutano la memoria e la concentrazione, inoltre sono degli alleati della vista.

Preparare queste brioscine è molto facile e se volete usarle per la scuola dei vostri figli, potete confezionarle singolarmente in bustine per alimenti e conservarle in un ambiente asciutto e lontano da fonti di calore.

Ingredienti:

  • 200 gr di farina integrale
  • 50 gr di amido di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • la scorza grattugiata di un’arancia
  • 2 arance
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 5 carote
  • 100 gr di bacche do goji
  • 1 tazzina di olio di semi
  • 1 tazzina di latte di soia

Procedimento:

Pulite le carote e grattugiatele, tritate nel mixer le mandorle e spremete due arance rosse.

Mettete in ammollo in poco latte tiepido le bacche di goji e grattugiate la buccia di un’arancia.

Accendete il forno a 180°C e intanto in una scodella ampia, mescolate energicamente lo zucchero di canna assieme al succo d’arancia.

Unite in ordine l’olio di semi e il latte di soia e mentre continuate a mescolare, aggiungete la farina integrale, il lievito e l’amido.

A questo punto aggiungete le carote grattugiate, le mandorle tritate, le bacche di goji e la buccia d’arancia grattugiata, amalgamate bene tutto.

Distribuite il composto in 15 pirottini circa, riempiendoli a metà, per evitare che lievitando l’impasto fuoriesca.

Cuocete per circa 15 minuti.

Sfornate, lasciate raffreddare e servite le brioscine alle carote alle bacche di goji vegan.

Torta al cioccolato vegan

Chi è che sa resistere al cioccolato? Credo nessuno! Una torta così buona è ciò che ci meritiamo dopo una lunga giornata piena di impegni. La cioccolata combatte lo stress e fa bene all’organismo, coccolandoci.

La torta al cioccolato vegan è molto facile da preparare ed è ricca di ingredienti sani; con le nocciole e il cacao ho preparato una cioccolata fantastica che potete preparare e consumare anche al cucchiaio. Qui è stata inserita nella torta, dandole un tocco davvero irresistibile.

Ingredienti:

  • 220 gr di farina bianca di tipo 00
  • 30 gr di fecola di patate
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 80 ml di olio di semi di mais
  • 250 ml di latte di soia

per la cioccolata occorrono:

  • 40 gr di cacao amaro
  • 80 gr di nocciole
  • 3 cucchiai di olio
  • latte q.b.
  • 50 gr di cioccolato fondente
  • un pizzico di vaniglia

Procedimento:

Iniziate a preparare la cioccolata tritando le nocciole nel mixer e aggiungendo il cacao, il cioccolato spezzettato, la vaniglia e il latte fino a che frullando si sarà ottenuto un composto abbastanza liquido.

Dopo aver ottenuto una crema di cioccolato ben fluida, lasciatela riposare a temperatura ambiente.

In una scodella capiente versate la farina setacciata con la fecola e il lievito per dolci, lo zucchero e il sale.

Impastate bene, quindi aggiungete la crema di cioccolato che avete già preparato, il latte di soia e a filo, l’olio. Impastate fino a ottenere un composto liscio.

Oliate e infarinate una teglia a cerchio apribile del diametro di circa 24 centimetri e versate il composto.

Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti. Potete controllare la cottura con uno spaghetto che dovrà risultare asciutto.

Sfornate la torta e lasciatela raffreddare, quindi aprite la teglia e lasciate scivolare la torta su un piatto abbastanza grande.

Potete spolverizzare la torta con zucchero a velo di canna o col cacao in polvere.

Biscotti allo zenzero con le mandorle vegani

Per un’idea dolce, non possono mancare i biscotti che sono dei dolcetti con cui potete accompagnate il té e che potete offrire ai vostri amici.

Questi biscotti allo zenzero sono davvero buoni al sapore di mandorla e profumati.

Ingredienti:

  • 300 gr di farina senza glutine
  • 50 gr di olio di semi di girasole
  • 80 gr di zucchero di canna grezzo e integrale
  • 140 ml di latte di mandorla
  • 50 gr di mandorle
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino colmo di cannella
  • 1 cucchiaino colmo di zenzero tritato
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo di canna

Procedimento:

In una scodella capiente, setacciate la farina, il bicarbonato, il sale, lo zucchero, la cannella e lo zenzero, quindi aggiungete l’olio a filo e lentamente anche il latte. Impastate tutto fino a ottenere un composto omogeneo, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per circa 1 ora.

Trascorso questo tempo, su una base infarinata, stendete una sfoglia spessa mezzo centimetro circa e con degli stampini fate le forme desiderate.

Preparate una teglia foderata con la carta forno e disponete i biscotti ben distanziati tra loro, perchè gonfiandosi, tenderanno ad attaccarsi fra loro.

Su ciascun biscotto posizionate al centro una mandorla e schiacciate leggermente col dito.

Cuocete i biscotti a 180°C per 20 minuti, comunque fino a quando i biscotti di coloreranno, ma non troppo.

Sfornate i biscotti e spolverateli con lo zucchero a velo di canna se dovete consumarli subito, diversamente, non è consigliato perché lo zucchero col tempo tende a inumidire i biscotti.

Previous

Secondi piatti vegani: 5 ricette vegane veloci e facili

Next

Noce moscata: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche