domenica , 23 luglio 2017
Home » Alimentazione » Cannella: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni
Cannella: proprietà curative, benefici per la salute tisana alla cannella controindicazioni
Cannella: proprietà, benefici per la salute e controindicazioni. Scopri le proprietà curative e terapeutiche della cannella, a cosa serve, tutti gli utilizzi, come preparare la tisana alla cannella, le controindicazioni ed effetti collaterali.

Cannella: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni

La Cannella, il cui vero nome è Cinnamomum zeylanicum Nees, non è solo una spezia ma è un vero e proprio medicamento naturale. Lo sapevate? Ebbene sì, possiede proprietà benefiche per l’organismo. Scopriamo le proprietà della cannella, i benefici per la salute e le eventuali controindicazioni.

Cannella: caratteristiche generali

L’albero da cui si ricava fa parte della famiglia delle Lauracee ed è originario dello Sri Lanka e della Malesia.

Vi siete mai chiesti perché dalle nostre parti non si trovano alberi di cannella? Qui non riescono a crescere poiché il clima non è di loro gradimento.

L’albero, dunque, è un sempreverde che può raggiungere i 15 metri di altezza. Il tronco è robusto, liscio, caratterizzato dalla corteccia dall’intenso profumo (difatti è la parte interna di questa che si usa per ottenere la spezia, le foglie ellittiche verdi sono sormontate da fiori piccoli di colore bianco-giallo). Il frutto è una bacca viola che racchiude un seme unico.

Da secoli gli usi medicinali della cannella sono noti, cito ad esempio i cinesi che nel 2700 a.C. ne consigliavano l’uso contro la dissenteria e la febbre (il genere diffuso in Cina è il Cinnamomum cassia). Gli antichi romani la usavano come afrodisiaco mentre in Egitto la si usa come antisettico nei processi d’imbalsamazione.

Come si distinguono la cannella dalla Malesia da quella della Cina? La prima è di un colore più chiaro ed è decisamente più costosa, mentre la seconda ha un aroma più aspro ed un costo più contenuto.

La seconda qualità è diffusa anche in India, ma ugualmente è meno dolce ed ha i cannelli più spessi e corti, difatti è considerata meno pregiata. Questa spezia si ricava come sopra detto dall’interno della corteccia dei fusti e dei rami, viene quindi fatta essiccare.

Cannella: proprietà e benefici per la salute

La cannella è una spezia ricca di proprietà utili e benefiche per l’organismo.

Vediamo cosa contiene:

  • acqua;
  • proteine;
  • zuccheri;
  • fibre;
  • ceneri;
  • minerali: calcio, sodio, fosforo, magnesio, ferro, zinco, rame, manganese, selenio;
  • fitosteroli;
  • vitamina B1, che mantiene funzionali i tessuti nervosi;
  • vitamina B2, che aiuta il metabolismo;
  • vitamina B3, regola i livelli di glicemia nel sangue;
  • vitamina B5, che aiuta a metabolizzare correttamente le proteine;
  • vitamina B6, aiuta il buon funzionamento delle attività cerebrali;
  • vitamina C, che è antiossidante e fondamentale per il buon funzionamento del sistema immunitario;
  • vitamina E, ha effetti antiage;
  • vitamina K, favorisce la corretta coagulazione del sangue;
  • vitamina J, aiuta la buona trasmissione dei segnali nervosi;

Quali sono i benefici per la salute della cannella?

  1. Regola la pressione: una tisana alla cannella è molto utile per chi soffre di pressione alta;
  2. Proprietà antisettiche: la cannella riesce a debellare funghi, virus e batteri (difatti la si può usare anche come disinfettante;
  3. Antinfluenzale: è consigliata per abbassare la febbre, liberare le vie respiratorie e sconfiggere il raffreddore poiché stimola il sistema immunitario.
  4. Regolarizzare il ciclo: l’infuso di cannella è utile per regolarizzare il flusso mestruale;
  5. Antidiabetico: se si soffre di diabete con sbalzi di glicemia, una tisana di cannella è utile per regolare i livelli di glucosio nel sangue;
  6. Aiuta il metabolismo: la cannella è utile per spezzare, la fame e migliorare il funzionamento del metabolismo, inoltre è digestiva;
  7. Antiossidante: questa spezia ha delle proprietà antiage per cui rallenta l’invecchiamento cellulare;
  8. Regola i livelli di colesterolo: è molto utile per regolare i livelli di colesterolo nel sangue;
  9. Aiuta contro i dolori artritici: pare che un uso costante della cannella aiuti a combattere i dolori dell’artrite;
  10. Previene il cancro: riduce la diffusione delle cellule tumorali;
  11. Favorisce la regolarità intestinale: questa spezia è alleata dell’intestino poiché ricca di fibre;
  12. Combatte l’Alzheimer: pare che questa spezia abbia la proprietà di migliorare gli stimoli cognitivi, pare inoltre che abbia dato buoni segnali anche nel trattamento della Sclerosi multipla.

Cannella: tutti gli utilizzi e rimedi naturali

Oltre in cucina, dove viene impiegata nella preparazione di moltissimi dolci, la cannella è molto utile per la salute:

  1. L’infuso freddo di cannella, si può utilizzare come collutorio per le piccole affezioni del cavo orale.
  2. Per quanto riguarda il diabete o il colesterolo, si può bere la tisana alla cannella (attenzione alle pressione se l’avete solitamente bassa non è consigliato) o ne si può aggiungere un pizzico agli alimenti.
  3. L’olio essenziale di cannella è per uso esclusivamente esterno ed è ottimo come: antisettico, tonificante, carminativo (da massaggiare sul ventre non da ingerire!), come collutorio (bastano poche gocce diluite in un bicchiere d’acqua. NON ingerire!), per i pediluvi antistress e come impacco contro le punture di vespa.
  4. Un rimedio molto utile e molto interessante per chi soffre di diabete, d’intestino pigro e metabolismo è il lassi, fatto però con lo yogurt greco che contiene meno zuccheri. Lo di diluisce con mezzo bicchiere di acqua e si aggiunge un pizzico di sale e due di cannella. Bere preferibilmente lontano dai pasti.
  5. In uso cosmetico questa spezia può esser addizionata all’argilla per creare maschere purificanti per il viso, oppure ancora si può unire a zucchero e limone per un delicato scrub viso ed infine con l’infuso ci si può sciacquare i capelli per un effetto rinforzante.

Tisana alla cannella

Il rimedio più utilizzato naturalmente è la tisana alla cannella.

Per prepararla occorrono 0,5/1g di cannella da far bollire in 250 ml. Si porta a bollore l’acqua, si lascia in infusione per 5 minuti, si filtra e si beve.

Cannella: controindicazioni ed effetti collaterali

La cannella ha effetti collaterali? La risposta è si, come qualsiasi altra cosa del resto. Questa spezia deve essere assunta a piccole dosi, mai in eccesso, se non si vuole incorrere in inevitabili inconvenienti quali:

  • problemi in persone che manifestano allergia;
  • tachicardia;
  • rash cutanei;
  • orticaria;
  • dissenteria;
  • ipersudorazione;
  • emicrania.

Consigli per l’assunzione

  • Non va assunta in contemporanea a farmaci FANS.
  • Non somministrare ai bambini.
  • Sconsigliata l’assunzione in caso di gravidanza o allattamento.
  • Astenersi soggetti che soffrono di pressione bassa.
  • Astenersi chi soffre di patologie epatiche per via dell’elevato contenuto di cumarine.

ATTENZIONE: la cannella contiene cumarine, che a dosi elevate possono risultare tossiche per i reni ed il fegato, si consiglia un uso moderato e non prolungato nel tempo.

Ricordo a chi legge che quest’articolo vuole soltanto esser informativo, pertanto non contiene prescrizioni mediche. Prima di assumere qualsiasi rimedio naturale chiedere il parere del medico.

Autore Redazione Portale Benessere

Un Commento

  1. masticare cannella o salvia è utile per rinforzare lo smalto dei denti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close