domenica, Aprile 14 2024

Il Gel di Aloe Vera è un rimedio naturale dalle molteplici proprietà, ideale per trattare lesioni, abrasioni, ustioni, punture d’insetto e taglietti sulla pelle. Svolge azione emolliente e cicatrizzante grazie alla sua capacità di rigenerare le cellule morte, ed è anche un buon antibatterico e antinfiammatorio.

Nei prossimi paragrafi ti spiegheremo come fare a casa il gel di aloe vera direttamente dalla pianta, evitando così di doverlo acquistare in erboristeria o in farmacia. Inoltre, i prodotti che trovi in commercio contengono un elevato contenuto di conservanti, il gel di aloe vera fai da te, invece, è un prodotto puro, ricco di principi attivi e privo di additivi aggiunti.

A cosa serve il gel di Aloe Vera?

Come anticipato, l’Aloe Vera è una pianta ricca di proprietà benefiche, per questa ragione è da sempre utilizzata come rimedio naturale per trattare alcune condizioni. Può essere usata sotto forma di gel o di succo da bere.

Puoi usare il gel di aloe vera fai da te per:

  • Trattare l’acne della pelle
  • Curare eczemi
  • Lenire e curare scottature e ustioni
  • Lenire punture di insetto
  • Cicatrizzare piccoli tagli
  • Lenire irritazioni da contatto
  • Idratare la pelle

Come preparare il gel di aloe vera in casa

Prima di estrarre il gel dalle foglie, è importante seguire alcuni accorgimenti per evitare di compromettere le proprietà benefiche del prodotto ricavato. L’Aloe Vera non deve essere esposta alla luce, essendo una pianta fotosensibile, il rischio è di rovinare il gel nella foglia, che perde i principi attivi.

Per cui, lavora le foglie preferibilmente la sera o al mattino presto ed evita di raccoglierle da piante annaffiate abbondantemente da poco tempo. Aspetta almeno un paio di giorni. Presta attenzione anche all’età della pianta, che deve avere almeno 5 anni. Inoltre, rimuovi non più di 4-5 foglie per pianta all’anno. Ora vediamo come procedere.

Estrazione e preparazione del gel

Preparare il gel aloe vera col fai da te è davvero semplice, bastano pochissimi passaggi per ottenere il prodotto puro e pronto all’uso, eccome fare:

  • Prendi un coltello e rimuovi spine e punta della foglia;
  • Taglia la foglia a metà e aprire in due;
  • Utilizza un cucchiaio per rimuovere il gel. Evita di prendere la parte verde e fibrosa della foglia;
  • Versa il gel in un frullatore e lavoralo per qualche secondo;

Come conservare il gel di Aloe vera

Ottenuto il gel puoi conservarlo all’interno di un barattolo in vetro oscurato dotato di chiusura ermetica. Riponilo in frigo, nel ripiano più basso. Per farlo durare di più puoi anche aggiungere una goccia di vitamina E e dell’acido citrico, oppure, diluirlo con miele e grappa. In questo modo, si conserverà bene per circa una settimana.

In alternativa, per una conservazione più lunga, puoi anche congelarlo per qualche mese. Tuttavia, tieni presente che più passa il tempo e più il gel è sottoposto a temperature estreme, e meno efficaci saranno le proprietà contenute nel prodotto ottenuto. Per godere a pieno di tutti i benefici, utilizza il gel il più fresco possibile.

Per quanto riguarda l’Aloe Vera da bere, ti consigliamo di acquistare direttamente dei prodotti nelle erboristerie o nelle farmacie, evitando la produzione fai da te.

Questo perché nella pianta è presente l’antrachinone, che si trova nella parte verde coriacea della foglia, ed ha una fortissima azione lassativa. Errori nella lavorazione e produzione del succo, potrebbero provocare problemi come diarrea e disturbi gastrointestinali.

Previous

Oli essenziali: cosa sono e come è possibile impiegarli

Next

Come schiarire i capelli con la birra: rimedio fai da te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche