venerdì, Luglio 19 2024

Ti sei svegliato con un brufolo gonfio e infiammato sul viso? Non preoccuparti, ci sono diversi rimedi che puoi adottare per diminuire rossore, dolore e gonfiore in poche ore. Si tratta di soluzioni temporanee che ti consigliamo di adottare soltanto in casi sporadici, come ad esempio, per un appuntamento importante. Se soffri di acne, rivolgiti a un dermatologo che potrà valutare la situazione e consigliarti il trattamento terapeutico più indicato.

Perché si formano brufoli grossi e arrossati?

Il brufolo si sviluppa quando i pori vengono ostruiti da sebo, cellule morte della pelle e batteri. L’occlusione provoca una risposta infiammatoria del corpo che si manifesta con un brufolo rosso, gonfio e, talvolta, doloroso. I brufoli possono comparire diverse parti del corpo come collo, spalle, petto, schiena, anche se sono più frequenti sul viso.

Tra le cause principali delle comparsa dei brufoli ci sono:

  • Aumento della produzione di sebo, causato da squilibrio ormonali (adolescenza, ciclo mestruale, gravidanza)
  • Accumulo di cellule morte della pelle
  • Infiammazione provocata da batteri
  • Ipersensibilità a dei prodotti per la cura della pelle
  • Alimentazione ad alto contenuto di zuccheri raffinati e carboidrati
  • Situazioni di forte stress e ansia

Come curare un brufolo infiammato e gonfio

Un errore molto comune è quello di far scoppiare il brufolo gonfio per ridurre l’impatto estetico dello stesso, ma questo gesto può peggiorare la situazione. Quando un brufolo scoppia, il contenuto infiammatorio si diffonde nei tessuti circostanti, aumentando il rischio di infezione. Inoltre, spremere un brufolo può danneggiare i tessuti della pelle e rallentare il processo di guarigione. Quindi se noti un brufolo gonfio, grosso e dolorante sul viso o su un’altra parte del corpo, non toccarlo, ma prova uno dei seguenti rimedi.

1) Maschera di argilla

È un rimedio tradizionale per eliminare i brufoli, le maschere di argilla possono aiutare a rimuovere l’eccesso di sebo e le impurità dalla pelle, riducendo l’infiammazione, il rossore e il gonfiore. Applicala sulla zona del brufolo e falla agire per il tempo indicato sul prodotto prima di sciacquare. Un’ottima soluzione, soprattutto per chi ha la pelle grassa.

2) Impacco di camomilla

La camomilla ha proprietà anti-infiammatorie e lenitive, elimina il dolore e il bruciore provocato dal brufolo infiammato e velocizza il processo di cicatrizzazione e guarigione della pelle, fino alla scomparsa definitiva. Prepara una tazza di tè alla camomilla, lascialo raffreddare e applicalo sulla zona del brufolo con un batuffolo di cotone.

3) Aceto di mele

L’aceto di mele ha proprietà astringenti e antibatteriche, applicarlo sul brufolo aiuta a ridurre l’infiammazione e tutti i sintomi correlati. Mescola una parte di aceto di mele con tre parti di acqua e applicalo delicatamente sul brufolo, aiutandoti con un batuffolo di cotone.

4) Crema a base di idrocortisone

Questo tipo di crema viene usato per le punture di insetti, eczemi e prurito, ed ha un effetto antinfiammatorio sulla pelle. Va però usato con cautela per trattare i brufoli, possiamo, quindi, definirlo un rimedio di emergenza, da applicare una sola volta. Metti un po’ di prodotto sul brufolo e lascialo in posa per 15 minuti, poi risciacqua.

5) Olio essenziale di tea tree

Il tea tree oil è noto per le sue proprietà antibatteriche e anti-infiammatorie ed è un rimedio naturale efficace, se usato con un olio vettore, come l’olio di cocco.

Diluisci qualche goccia di tea tree in quest’ultimo e poi applicalo sul brufolo e lo zona circostante.

Altri rimedi per trattare i brufoli gonfi e infiammati

I rimedi di primo trattamento per i brufoli gonfi e infiammati sono prodotti a uso tipico che contengono ingredienti come l’acido salicilico e il perossido di benzoile, che aiutano ad eliminare l’accumulo di sebo e uccidere i batteri.

Oppure creme base di azelico, acido glicolico o retinoidi. In ogni caso, prima di utilizzare questi prodotti, è importante consultare il dermatologo. Infine, se il brufolo è molto infiammato, applica un impacco di ghiaccio, da sempre utilizzato come rimedio naturale per ridurre gonfiore e infiammazione.

 

Previous

Arnica: proprietà, benefici, uso e controindicazioni

Next

Unghie secche e rigate: cause, sintomi e rimedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche