venerdì, Luglio 19 2024

Okitask® è un antidolorifico efficace per alleviare velocemente mal di testa, mal di denti, nevralgie, dolori mestruali, dolori muscolari ed articolari.

GENERALITA’

Forma di somministrazione

  • Granulato orosolubile (confezioni da 10, 20, e 30 bustine).

*esiste anche la forma in compresse, non trattata in questa descrizione.

-Principi attivi: Ketoprofene sale di lisina, 40 mg.

-Eccipienti: povidone, silice colloidale, idrossipropilmetilcellulosa, eudragit EPO, sodio dodecil solfato, acido stearico, magnesio stearato, aspartame, mannitolo, xilitolo, talco, aroma lime, aroma limone, aroma frescofort.

*Okitask® non contiene glutine, né saccarosio né lattosio.

Obbligo di ricetta

Okitask® è un farmaco da banco, di libera vendita nelle parafarmacie e farmacie, senza obbligo di ricetta medica.

Prezzi di listino:

  • Okitask® 40 mg 10 bustine, € 6,00;
  • Okitask® 40 mg 20 bustine, € 10,00;
  • Okitask® 40 mg 30 bustine, € 13,00.

*La spesa è detraibile dalla dichiarazione dei redditi.

Rimborsabilità del S.S.N.

Okitask® non è rimborsato dal S.S.N.

Azienda

Dompé Farmaceutici S.p.A. – Milano.

(proprietà dell’immagine: Dompé Farmaceutici)

DESCRIZIONE

Okitask® è un farmaco antidolorifico particolarmente indicato quando il dolore è intenso, e si necessita di un rapido sollievo.

La sua formulazione (infatti) consente di sciogliere il contenuto della bustina direttamente in bocca, senza l’aiuto di acqua. Questa proprietà consente un assorbimento più rapido rispetto a quello di una compressa; inoltre l’unione del principio attivo (Ketoprofene) con l’aminoacido Lisina ne aumenta la solubilità.

Dopo l’assunzione, la massima concentrazione di principio attivo viene raggiunta entro 20 minuti, ed il farmaco resta in circolo per circa un’ora.

La praticità delle bustine orosolubili consente di utilizzare il farmaco in qualsiasi momento per alleviare dolori che possono essere “invalidanti” (come un mal di testa improvviso).

Analogamente, Okitask® è indicato per il mal di denti, le nevralgie (dolori che interessano il percorso di un nervo), i dolori mestruali, ed i dolori muscolo – articolari.

N.B. IL DOLORE

Il dolore è un sintomo; Okitask® non cura la causa del dolore ma ne limita solamente l’intensità, inoltre il farmaco non può essere usato troppo spesso o a lungo. Quando il dolore è ricorrente o persistente, bisogna valutare la possibilità che la sua causa non sia solo momentanea (come può avvenire per un semplice mal di testa non cronico).

In questi casi è bene accertare quale sia la causa e trovarvi rimedio. Gli antidolorifici (infatti) fanno venir meno l’unica “utilità” del dolore, che è quella di “avvertirci” che c’è un danno nell’organismo. Con l’uso indiscriminato degli antidolorifici il danno può rimanere trascurato.

La consultazione con un farmacista, o con un medico, vi aiuterà ad identificare la causa del dolore.

Okitask® non deve essere utilizzato contro i dolori di origine gastro-intestinale.

LA SUA AZIONE

Ogni bustina di Okitask® contiene 40 mg di “ketoprofene sale di lisina”, corrispondenti a 25 mg di ketoprofene (il principio attivo).

Il ketoprofene è un antinfiammatorio antidolorifico appartenente alla classe dei FANS (Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei).

Il ketoprofene agisce limitando l’azione degli enzimi deputati alla formazione delle sostanze pro-infiammatorie, tra queste ci sono quelle che aumentano la nostra sensibilità al dolore. Il principio attivo è dunque un sintomatico che allevia il dolore, ma senza risolverne la causa. Il ketoprofene ha anche un’azione analgesica centrale.

UTILIZZO

Okitask® si presenta come granulato da lasciare sciogliere in bocca (sulla lingua); non è necessaria l’assunzione di acqua.

Adulti, e ragazzi di età superiore ai 15 anni:

  • 1 bustina al bisogno (fino ad un massimo di 3 bustine nelle 24 ore).

Se possibile, è preferibile assumere il farmaco a stomaco pieno.

Gli anziani dovrebbero limitare la dose massima ad 1 sola bustina nelle 24 ore.

POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

L’uso di Okitask® può comportare effetti indesiderati (dipendenti anche dal dosaggio e dal tempo di assunzione). I pazienti anziani hanno manifestato una maggiore predisposizione a questi effetti.

Apparato gastro-intestinale

Gli effetti indesiderati gastro-enterici possono essere attenuati assumendo il farmaco a stomaco pieno.

Sono stati riportati:

Nei pazienti anziani, con alti dosaggi di Okitask®, sono possibili anche i seguenti:

  • ulcere peptiche;
  • perforazione o emorragia gastrointestinale.

Altri meno comuni

Sono stati riportati:

  • vertigini;
  • sonnolenza.

N.B. Altri effetti indesiderati possono comparire; sono possibili (per esempio) reazioni asmatiche.

L’uso di Okitask® deve essere interrotto se compaiono reazioni sconosciute sulla pelle, o sulle mucose, o su altri distretti corporei; altresì, l’uso deve essere interrotto se compaiono problemi alla vista.

CONTROINDICAZIONI E CAUTELE

Consiglio

Nessun farmaco (o integratore) deve essere utilizzato dietro consiglio di persone che non siano professionisti sanitari qualificati (per es. farmacisti, medici, biologi, erboristi).

Non utilizzate farmaci (o integratori) dietro consiglio di persone non qualificate, solo perché esse ne hanno avuto giovamento: ognuno di noi è un caso “unico” che può essere valutato solo da un professionista.

Pediatria – Gravidanza – Allattamento

Okitask® non deve essere assunto dai ragazzi di età inferiore ai 15 anni, e nemmeno dalle donne in gravidanza o in allattamento.

Malattie in atto (o passate)

Okitask® non deve essere assunto se sono presenti (o sono state presenti in passato) le seguenti condizioni:

  • ulcera gastrica o duodenale, gastrite, dispepsia cronica;
  • colite ulcerosa, morbo di Crohn;
  • emorragie gastrointestinali, perforazioni intestinali;
  • problemi della coagulazione del sangue;
  • prossimità di interventi chirurgici o dentistici, donazioni di sangue;
  • pazienti in trattamento con anticoagulanti;
  • grave insufficienza cardiaca, o renale, o epatica;
  • asma.

Cautele

Okitask® deve essere assunto sotto controllo medico nei seguenti casi:

  • cardiopatie, malattie cardiovascolari, ipertensione;
  • cirrosi, problemi epatici, malattie gastrointestinali;
  • terapie diuretiche e problemi renali, nefrosi;
  • broncopneumopatia.

Okitask® può ridurre la fertilità femminile, la sua somministrazione dovrebbe essere sospesa nelle donne con problemi di fertilità.

Allergie, ipersensibilità ed intolleranze

Si raccomanda di osservare la composizione insieme al farmacista, sia riguardo i principi attivi sia riguardo gli eccipienti. Non somministrare il prodotto se siete allergici (o ipersensibili, o intolleranti) ad uno dei componenti.

Le manifestazioni allergiche (o di ipersensibilità, o di intolleranza) possono comparire anche per la somministrazione di sostanze che sono SIMILI CHIMICAMENTE a quelle che dovreste evitare. Le persone con tendenza a queste reazioni devono verificare anche la presenza di queste sostanze, insieme al farmacista o al medico.

I pazienti che hanno manifestato reazioni a seguito dell’uso di altri antinfiammatori (es. Aspirina® o altri FANS) non devono assumere il farmaco.

I soggetti allergici sono più esposti a rischi di reazioni allergiche per uso di FANS.

Okitask® deve essere interrotto se compaiono reazioni sconosciute sulla pelle, o sulle mucose, o su altri distretti corporei.

INTERAZIONI CON ALTRE SOSTANZE

Okitask® può interagire con altri FANS, anche se sono a basso dosaggio (es. Cardioaspirin®), con aumento di rischio gastrointestinale.

Altre interazioni possono comportare un aumento del rischio di ulcera o emorragia:

  • cortisonici;
  • anticoagulanti;
  • antidepressivi SSRI.

Okitask® deve essere evitato se si fa uso di antinfiammatori inibitori selettivi delle ciclossigenasi II.

Interazioni sono possibili con ticlopidina, litio, diuretici, ipoglicemizzanti orali, anti-ipertensivi, ed altri farmaci (consultare il farmacista o il medico se state assumendo medicinali).

CONSIGLI FINALI

Si consiglia di conservare il prodotto ad una temperatura non superiore ai 25°C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

N.B. Il prodotto è un medicinale. Per ulteriori dubbi sul suo utilizzo raccomando di leggere il foglietto illustrativo allegato nella confezione, e di rivolgervi al vostro farmacista o al vostro medico curante.

Come per l’utilizzo di qualsiasi prodotto (integratore o farmaco che sia) consiglio SEMPRE di riferire al farmacista, o al medico, eventuali malattie in atto PRIMA dell’acquisto e dell’assunzione.

Previous

Rimedi naturali per i disturbi più comuni

Next

Alga spirulina: proprietà, benefici, valori nutrizionali, uso e controindicazioni

About Author

Dr. Livio Chiesa

Dottor Livio Chiesa: Farmacista direttore, autore di testi farmaceutici e fitoterapici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche