sabato, Marzo 2 2024

È capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di avere una scottatura al palato che causa molto dolore e rende difficoltoso bere, mangiare e parlare.

Non è mai piacevole convivere con problematiche che ostacolano la vita di tutti i giorni, ma nel caso fossimo obbligati a fronteggiarle, ecco alcuni consigli e rimedi naturali per risolvere le scottature al palato.

 

Tipi di ustioni e sintomi

Il palato si trova all’interno della cavità orale, nella parte superiore e ha la funzione di separare il naso dalla bocca e permettere al processo di alimentazione e respirazione di avvenire contemporaneamente.

Esso è diviso in 2 parti: il palato duro, quello circondato dai denti, e il palato molle, posto nella parte posteriore della cavità orale.

Le ustioni maggiori sono quelle al palato duro, in quanto più esposto al contatto di cibi e bevande. Essendo più sensibile rispetto alla pelle che ricopre la lingua, è ovviamente il primo a ustionarsi.

Proprio per la gran quantità di terminazioni nervose presenti e per la sensibilità della zona, la scottatura al palato provoca molto dolore, con formazione di bolle ed afte.

La tipologia di ustione che colpisce il palato è legata alla causa scatenante:

  • Ustione termica: quella più frequente, che si verifica quando si entra in contatto con bevande o cibi eccessivamente caldi (caffè bollente o formaggio fuso, ad esempio). Ma può accadere anche inalando gas in ambienti chiusi e ristretti;
  • Ustione chimica: che si verifica quando il palato entra in contatto con sostanze a cui si è sensibili o allergici (come utilizzo di agenti sbiancanti, tabacco o cocaina);
  • Ustione da radiazioni: ustione meno comune e che si verifica quando vi è un’esposizione ai raggi ultravioletti del sole o di lampade abbronzanti;

 

Scottature palato rimedi naturali

La prima cosa da fare per curare una scottatura al palato è rivolgersi al medico, soprattutto se dopo diversi giorni il dolore non accenna a diminuire e si aggiunge la presenza di bolle, rigonfiamento, dolore nel parlare e febbre persistente. Una prima visita ci aiuterà a capire se si tratta solo di effetti postumi alla bruciatura, oppure se è sopraggiunta un’infezione micotica.

Oltre al consulto medico, ci sono dei rimedi naturali che possono aiutare nella guarigione della scottatura al palato.

Scottatura palato rimedi naturali:

  • Ghiaccio: introdurlo appena avvenuta l’ustione, aiuta ad attenuare l’infiammazione e il dolore. Attenzione a non tenere il cubetto per troppo tempo a contatto con l’ustione, perché potrebbe peggiorarla;
  • Latte o yogurt freddo: rinfresca e crea un film protettivo sul palato, aiutando a diminuire il dolore;
  • Aloe Vera: rimedio tra i migliori per le ustioni, date le proprietà antibiotiche e analgesiche di questa pianta;
  • Camomilla: grazie alle proprietà antisettiche, l’infuso freddo di camomilla è ottimo per fare sciacqui e gargarismi;
  • Miele: con proprietà antibatteriche, ottime per prevenire le infezioni post scottatura;
  • Acqua salata: la soluzione ottenuta scaldando un bicchiere di acqua con 1 cucchiaino di sale, può essere utilizzata per effettuare sciacqui 2-3 volte al giorno che tengano pulita la scottatura al palato;

Sino a quando non ci sarà una guarigione completa, la scottatura al palato deve essere protetta, evitando cibi o bevande troppo calde o troppo fredde, così come alimenti troppo duri che potrebbero sfregare contro l’ustione. Bisogna anche evitare spezie e cibi piccanti, o acidi come l’arancia, irritanti per la parte lesa. Da ridurre al minimo l’uso di alcol e fumo.

Importante rispettare la corretta igiene orale, per mantenere il cavo orale più pulito possibile ed evitare infezioni. Lavarsi i denti dopo ogni pasto, con dentifricio delicato, e utilizzare un collutorio disinfettante non aggressivo.

Previous

Gengiva gonfia: cause, rimedi naturali e trattamenti

Next

Sindrome apnee notturne: cos’è, sintomi e rimedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche